Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | April 15, 2021

Scroll to top

Top

No Comments

LOGIC1000 ‘YOU’VE GOT THE WHOLE NIGHT TO GO’

LOGIC1000 ‘YOU’VE GOT THE WHOLE NIGHT TO GO’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

LOGIC1000
‘You’ve Got The Whole Night To Go’-EP
(Therapy)
8/10


La storia di Samantha Poulter (vero nome di Logic1000) è una di quelle belle storie che vorrei per mia figlia (o anche per me, se non fosse che ne ho quasi cinquanta). Siamo a Sidney… si innamora dell’elettronica grazie al suo tipo, ora marito, tale Tom McAlister, a.k.a. Cop Envy; passano le giornate ad armeggiare su Ableton, l’alunna diventa più brava del maestro (leggi “girl power”) ed esce ‘Dj Logic Please Forgive Me’: cambio di velocità: fast farward! Four Tet nota quel pezzo, e lo suona ad audience di dimensioni non confrontabili con la cameretta australiana di cui sopra (altra bella storia, questa), trasferimento a Berlino, etichetta propria, articoloni e interviste su Dj Mag et similia… ed arriviamo al nostro EP. Quello che mi piace di ‘You’ve Got The Whole Night To Go’? Il fatto che nonostante il botto, Logic1000 non abbia perso un grammo della sua “ingenuity”. Il pericolo “sputtanamento” era reale: lavorare con gente ingombrante tipo Caribou o Christine And The Queens avrebbe potuto portare a derive intellettuali o a discorsi troppo noiosi rispetto al mio passato “mi piacciono i Prodigy, visto che sono gli Exploited dell’elettronica”. Per esempio. Il suo remix di ‘Sunny’s Time’ rende giustizia al titolo del pezzo di Caribou, ribaltando il mood di quel loop sghembo di pianoforte su cui l’originale – malinconico, altro che “sunny”! – è costruito. Ancora meglio funziona per ‘La Vita Nuova’: l’unica canzone in italiano che sopporto, senza spaccare lo stereo, cantata da uno straniero è ‘Con Le Mie Lacrime’, ma stiamo parlando degli Stones. A furia di atmosfere Pet Shop Boys meets tramonto a Ibiza, il remix di Christine And The Queens mi fa dimenticare pure l’accento francese (era un’aggravante!). Questo EP continua da lì… aggiungo un “sample” da un’intervista a Dj Mag: “if I somehow can’t do music anymore, I would be a florist in Mallorca”… e consiglio di ascoltarvi i quattro pezzi fissando la copertina di ‘You’ve Got The Whole Night To Go’: è tutto lì, good trip!
(fmazza1972)

Submit a Comment