Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | April 12, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

CREEPING DEATH ‘BOUNDLESS DOMAIN’

CREEPING DEATH ‘BOUNDLESS DOMAIN’
Salad Days

Review Overview

7.5
7.5
7.5

Rating

CREEPING DEATH
‘Boundless Domain’-LP
(MNRK Heavy)
7.5/10


Il singolo che hanno scelto i Creeping Death (band texana formatasi nel 2015 con già all’attivo un LP e svariati Ep tutti di ottima fattura) per far conoscere il nuovo imminente album ‘Boundless Domain’, si intitola ‘Intestinal Wrap’ e parte subito a tamburo battente senza preamboli, la voce spettrale di Reese Alavi ti avvolge come un manto freddo mortale poi a metà brano l’enfasi si altera, sballa e diventa più groovy, sanguigna. Il brano ha una guest d’eccezione George “Corpsegrinder” Fisher dei Cannibal Corpse, ma più che a C.C. il sound sembra uscito da ‘Realm Of Chaos’ dei Bolt Thrower. La formazione dei Creeping Death insiste con i restanti brani a fondere e confondere (in senso buono) l’old school death metal con quello odierno e tentano qualche carta sul groove e trame oblique in modo che possano portare il death metal nel prossimo imminente futuro, come nel brano ‘Creators Turned Into Prey’. Difatti l’album è un ascolto davvero fresco, ma allo stesso tempo potente che non rinnega la sua faccia hardcore e che trova modo di coesistere in una metamorfosi sempre più evidente trovando sfogo nelle pieghe di un death metal estremo e furioso. ‘Boundless Domain’ ha certo dalla sua parte un sound che riuscirà a coinvolgere sia i nuovi adepti che i vecchi fan del death metal, così facendo i Creeping Death in questo momento sono sicuramente uno dei nomi di punta su cui basarsi, il loro progredire, il loro spingersi sempre più in là è quello che un fan si aspetta dalla propria band e la sintesi contemporanea di ‘Boundless Domain’ ne è certa prova!
(Giuseppe Picciotto)

unnamed

Submit a Comment