Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | July 23, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

Into It Over It ‘Standards’

Into It Over It ‘Standards’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

INTO IT OVER IT
‘Standards’-LP
(Triple Crown)
8/10


Aprite bene le orecchie, spalancate le finestre, trovate una sedia comoda o stendetevi sul letto, mandate in play il bandcamp e chiudete gli occhi, il nuovo album degli Into It Over It è fuori, ed è pazzesco. La storica band di Chicago capitanata da Evan Thomas Weiss, in attività dal 2007 è tornata alla grande in pista con un nuovo full lenght intitolato ‘Standards’ fuori per Triple Crown Records. Caspian, Firewords… vi dicono nulla questi nomi? Sono soltanto due tra le varie compagini prodotte e spinte dalla Triple Crown di New York, oggi alle prese con questo nuovo, splendido, lavoro firmato Into It Over It. Sono dodici brani, una melodia studiata al dettaglio che non vi lascerà in pace per l’intero periodo di ascolto. La sua voce è cadenzata, scarsa di sbavature, piena di fiato e armonica al punto giusto tanto da incastrarsi con quel suo reverbero pronto a dar quel tanto di sporco in mezzo alle chitarre non troppo distorte e accompagnate da un basso compresso e schietto. ‘Your Lasting Image’ quinto brano in ordine numerico sulla track list del disco è in tutta la sua completezza, la pace. Ascoltare un brano così ricco, strutturato su tasti di pianoforte scanditi, chitarre in lontananza nutrite di delay e tremolo, ti fa capire quanto studio possa esserci dietro ad un progetto che in fin dei conti si presenta come leggermente fuori dagli schemi del punk anche se vicino allo stesso genere per mentalità e attitudine. Fugazi è la band che viene fuori da ogni intervista letta e rivolta al cantante, lui prende in considerazione la band di MacKaye per ogni sfaccettature dei suoi lavori con gli Into It, bel punto di riferimento no? Sarebbe molto bello poterli vedere live, quindi vi consigliamo prima di tutto di ascoltare il nuovo disco e poi di seguire i movimenti della compagine musicale di Chicago per non perdere l’occasione di osservarli su un palco.
(Turi Messineo)

Submit a Comment