Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | July 21, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

Ivy League TX ‘Transparency’

Ivy League TX ‘Transparency’
Salad Days

Review Overview

6
6
6

Rating

IVY LEAGUE TX
‘Transparency’-CD
(6131 Records)
6/10


Esordio ufficiale per gli Ivy League Tx (costretti ad aggiungere le due lettere finali al monicker per differenziarsi dalla band britannica omonima), che dal Texas si sono allungati fino alla California meridionale per lavorare con l’esperto Paul Miner (ex bassista dei Death By Stereo, produttore di New Found Glory, H20, Thrice, Atreyu). Il pop-punk che propongono è abbastanza canonico, veloce, melodico ai limiti della sopportazione, standardizzato e privo di sorprese degne di nota. In poco meno di mezz’ora, il combo originario di Midland allinea undici tracce concise, svelte, orecchiabili e dirette, che, se da un lato riescono ad intrattenere senza particolari problemi, dall’altro risultano troppo ripetitive di quelli che sono gli stereotipi che siamo abituati ad ascoltare da decenni di scena skate-punk/hc. I cataloghi di etichette come Epitaph, Vagrant, Fat Wreck, Hopeless (per fare qualche nome) sono pieni zeppi di prodotti come questo, in cui non c’è rielaborazione e inventiva. Alla fine dei conti gli Ivy League Tx appaiono una buona band di catalogo, di quelle che fanno numero, ma non si evidenziano al momento peculiarità in grado di farli emergere dalla folla scalpitante dei tanti gruppi simili.
(Flavio Ignelzi)

Submit a Comment