Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | April 20, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

KENDRICK LAMAR TORNA IN ITALIA: GIOVEDI’ 23 GIUGNO 2022 MILANO @MILANO SUMMER FESTIVAL IPPODROMO SNAI

KENDRICK LAMAR TORNA IN ITALIA: GIOVEDI’ 23 GIUGNO 2022 MILANO @MILANO SUMMER FESTIVAL IPPODROMO SNAI
Salad Days

Kendrick Lamar torna in Italia con uno show super atteso che, prodotto e distribuito da Vivo Concerti, lo vedrà esibirsi dopo ben 8 anni dalla sua prima esibizione in Italia, nel 2014 al Milano Summer Festival…

…(Ippodromo Snai) giovedì 23 giugno 2022, dove suonerà i pezzi del nuovo album, tanto aspettato dai fan. Le prevendite della data annunciata oggi sono disponibili martedì 15 febbraio per 24 ore in esclusiva presale Vivo Club. I biglietti, invece, sono in vendita online a partire da mercoledì 16 febbraio alle ore 11:00 e in tutti i punti vendita autorizzati da lunedì 21 febbraio. Dopo la pubblicazione dell’ultimo album ‘Damn’, schizzato a poche ore dall’uscita al primo posto su iTunes in 65 Paesi del mondo – Italia compresa, dove ha ricevuto la certificazione disco d’oro – Lamar ha curato la OST del film Marvel ‘The Black Panther’, il primo cinecomic a ricevere la candidatura agli Oscar come miglior film. La colonna sonora raccoglie il meglio della scena hip hop americana e il singolo ‘All The Stars’ feat. SZA è balzato ai vertici delle classifiche radio e streaming di tutto il mondo, posizionandosi nella Top 15 dei brani più ascoltati su Spotify. Dopo il successo dei Grammy 2018, con cui l’artista ha vinto ben 5 awards (Best Rap Album Best Rap Song, Best Rap Performance, Best Rap/Sung Performance e Best Music Video), Kendrick Lamar ha continuato a sorprendere raggiungendo diversi traguardi come il conferimento del premio Pulitzer per l’album ‘Damn’ nell’aprile 2018. È la prima volta nei 102 anni di storia del premio che un rapper lo riceve per la musica. L’artista di Compton si è unito ad artisti del calibro di Aaron Copland, Charles Ives, John Adams, Bob Dylan, Duke Ellington, George Gershwin, Thelonious Monk, John Coltrane e Hank Williams.

Submit a Comment