Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | June 23, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

KERRY KING (SLAYER) PUBBLICA L’ALBUM DI DEBUTTO SOLISTA ‘FROM HELL I RISE’

KERRY KING (SLAYER) PUBBLICA L’ALBUM DI DEBUTTO SOLISTA ‘FROM HELL I RISE’
Salad Days

Kerry King, chitarrista co-fondatore degli Slayer, è uno dei musicisti più immediatamente riconoscibili e rispettati del thrash/punk/metal e, negli ultimi 40 anni…

…è stato il pioniere di alcune delle musiche più brutali e rivoluzionarie mai create. King ha scritto o co-scritto alcune delle canzoni più amate degli Slayer, tra cui ‘Mandatory Suicide’, ‘Repentless’, ‘Hell Awaits’, ‘Disciple’ e ‘Raining Blood’. Conosciuto per la sua fedeltà ai Raiders, per il suo amore per i serpenti e per il suo gusto per lo Jagermeister, King è schietto, supponente e autentico fino al midollo. Il metal scorre nelle vene di King, sa come scrivere ciò che scrive e non ha intenzione di cambiare. In perpetuo si autoproclama “metal kid”. Secondo lui, la nuova musica consiste in “vari argomenti religiosi, alcune tematiche legate alla guerra, roba pesante, roba punk, roba doom e roba spettrale, il tutto a una velocità erculea. Se vi sono piaciuti gli Slayer in qualsiasi parte della nostra storia”, aggiunge, “c’è qualcosa in questo disco che vi piacerà, che sia punk classico, punk veloce, thrash o semplicemente heavy metal!”. Esce anche ‘Idle Hands’, il brano di debutto del prossimo progetto solista. È veloce, aggressivo, vi scaglierà contro un muro, vi lascerà senza fiato… e ne vorrete ancora. Come ammette King: “Anche se il disco è già pronto, ho ancora tante canzoni da finire. Questo è ciò che so fare… il primo è la musica, il secondo è il metal. Fa parte della mia vita da 40 anni e non ho ancora finito”. Per il suo album di debutto, ‘From Hell I Rise’, in uscita il 17 maggio per Reigning Phoenix Music, King alla chitarra solista ha arruolato il batterista Paul Bostaph (Slayer), il bassista Kyle Sanders (Hellyeah), Phil Demmel (Machine Head) alla chitarra solista e il cantante Mark Osegueda (Death Angel). La maggior parte dell’album solista di King è stata registrata agli Henson Studios di Los Angeles in circa due settimane ed è stata terminata lo scorso giugno con il produttore Josh Wilbur (Korn, Lamb Of God, Avenged Sevenfold, Bad Religion).

“Sapevo fin dall’inizio che non avevo finito e non avevo intenzione di non continuare a suonare”. – Kerry King

 

Submit a Comment