Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | June 18, 2024

Scroll to top

Top

One Comment

Mad Caddies ‘Punk Rocksteady’

Mad Caddies ‘Punk Rocksteady’
Salad Days

Review Overview

7
7
7

Rating

MAD CADDIES
‘Punk Rocksteady’–LP
(Fat Wreck)
7/10


A casa mia si è sempre ascoltata musica. In ogni momento della giornata e dell’anno, fin da quando ero piccolo. Se la colonna sonora durante il normale periodo dell’anno era principalmente Aznavour, per le ferie estive i viaggi in auto avevano come base Bob Marley & The Wailers e il loro classicone ‘Legend’, fatto sta che giocoforza il reggae è da me associato ad un periodo felice e spensierato, per quanto ormai i miei gusti ora siano orientati su altro. La pubblicazione di questo ‘Punk Rocksteady’ dei Mad Caddies, californiani ormai veterani di ska e reggae, sembra voler far seguito a tutte quelle operazioni tipo Punk Goes… Acoustic, Pop, Christmas, ecc., solo che qui a tirare un po’ i fili c’è quel simpaticone di Fat Mike. In dodici tracce è sorprendente trovare nuova linfa vitale in classici del genere, iniziando da ‘Sorrow’ dei Bad Religion, passando per ‘She’ dei Green Day e ‘AM’ di Tony Sly, arrivando ‘Jean Is Dead’ dei Descendents. Sembra di essere tornati ad ascoltare i Sublime e il grande Bradley! Ci si trovan dentro anche gli Operation Ivy, i Misfits, i Lagwagon e i NOFX, tanto per gradire. ‘Punk Rocksteady’ diventa già un punto di riferimento di ascolto per l’estate, e i Mad Caddies fanno il loro sporco lavoro, voi dovete solo immaginare di essere su un’amaca all’ombra in riva al mare.
(Fabrizio De Guidi, @fabriziodeguidi)

Comments

Submit a Comment