Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | July 25, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

Madbeat tornano con il nuovo singolo ‘Per Un Goal Nel Derby’, nuovo album a Novembre

Madbeat tornano con il nuovo singolo ‘Per Un Goal Nel Derby’, nuovo album a Novembre
Salad Days

I torinesi Madbeat si ripresentano in splendida forma con il nuovo singolo ‘Per Un Goal Nel Derby’, che segue l’apripista ‘La Strada Più Dura Che C’è’…

…confermando l’ottima ricetta che la band ha preparato per il nuovo album in uscita a Novembre. ‘Per Un Goal Nel Derby’ combina melodia, energia e freschezza nelle sonorità, che vengono esaltate dalla capacità evocativa delle liriche, tanto personali quanto capaci di arrivare al cuore e alla mente. I Madbeat si confermano come realtà consolidata e identificabile nel panorama punk rock italiano, portando nel genere un nuovo slancio e una nuova carica in grado di coinvolgere sia le nuove leve tra i seguaci del genere che i veterani più attenti alle novità della scena underground. Il brano usa la metafora di un calcio romantico e forse perduto per parlare della vera, grande passione che fa battere il cuore della band, cioè, ovviamente, la musica. Fix, cantante e chitarrista dei Madbeat, commenta dicendo:

‘Per Un Goal Nel Derby’ è una canzone che parla di musica. Quando mi sono trovato a parlare con il nostro grande amico Michele Calabrò (Sindrome Cassandra/ex Malibu Stacey) stavamo ascoltando un pezzo, ed essendo entusiasti del risultato lui mi disse “sto pezzo è come segnare un goal nel derby” e da li ho avuto l’idea di un testo che parlasse di musica con i termini del calcio (sport che pratico). Questo parla del sudore, degli obbiettivi raggiunti e non, delle ambizioni e del fatto che “la domenica dei grandi replay” non è l’unico luogo dove riporre i propri sogni.” Il singolo è disponibile su tutte le principali piattaforme di musica digitale. Sarà incluso, insieme a “La strada più dura che c’è”, nel nuovo album in uscita a Novembre, edito da Motorcity Produzioni e Ammonia Records.

Pic Credits: Georgette Pavanati

Submit a Comment