Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | May 20, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

Mandragora Scream ‘Luciferland’

Mandragora Scream ‘Luciferland’
Salad Days

Review Overview

6
6
6

Rating

MANDRAGORA SCREAM
‘Luciferland’-CD
(Lunatic Asylum Records/Gatti Promotion)

6/10

L’interpretazione inquietante e teatrale di Morgan Lacroix continua ad essere il connotato più rilevante del sound dei lucchesi Mandragora Scream, che si destreggiano ancora e sempre con un hard-rock gotico e sinfonico, solcato da sfumature horror e riverberi fantasy, che ha perso per strada gli eccessi black-metal dei precedenti lavori preferendo spostare il focus verso la composizione sintetica ed elettronica. Abbiamo così exploit come la strofa incalzante di ‘The Illusionist’, in cui sembra di avere a che fare con dei nostrani Rammstein (comunque addolcita molto dal ritornello) fino a una ballata mainstream come ‘Medusa’ in cui le distanze con certe cose di Britney Spears si fanno davvero esili, anche per un vocoder e/o auto-tune di reminiscenza Cher. Se aggiungiamo l’antipatica e onnipresente drum-machine, si possono comprendere i punti di perplessità in questo lavoro, anche per chi (come noi) ha apprezzato un album come ‘Madhouse’. Anche il suicide-metal modello HIM di ‘Six Grains Of Pomegranate’ trova spazio in un disco che quindi ci lascia dubbiosi, ma che inevitabilmente potrebbe trovare sbocchi commerciali importanti, se riuscisse a uscire dai giri metal.
(Flavio Ignelzi)

Submit a Comment