Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | July 21, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

NOMOTION ‘ABIDE EP’

NOMOTION ‘ABIDE EP’
Salad Days

Review Overview

7.5
7.5
7.5

Rating

NOMOTION
‘Abide EP’-DIGITAL
(Mold)
7.5/10


I Nomotion sono una delle realtà più interessanti uscite negli ultimi anni dal panorama dell’underground friulano. Formati nel 2014 da gente proveniente dai generi più disparati (Inner Glory, Spacciatori Di Musica Stupefacente, Primadellapioggia, Big Member, Warfare, solo per citarne alcuni) spiccano subito per un ibrido musicale che riesce a combinare Sisters Of Mercy e Gun Club levigandoli con spruzzate di Roky Erickson, Paul Roland e Rowland S. Howard, dando anche quel mood molto Bad Seeds. Un mix eclettico che ha portato il gruppo a far uscire due ep e un album, tutti autoprodotti, fino ad arrivare a questo nuovo ep intitolato ‘Abide’. Si parla spesso di disco della maturità, magari esagerando, ma in questo caso è davvero evidente. Il quintetto ci offre il loro lavoro più intimo, più cupo e allo stesso più romantico. Gli arrangiamenti si fanno più ricercati, meno dinamici e le melodie “pop” dei lavori precedenti diventano meno “facili” e più raffinate. Il risultato è un death rock romantico e decadente, fatto di ballate crepuscolari tra cui spiccano i singoli ‘Something Out There’ con Rob dei svedesi Coffinshakers e ‘Elizabeth’ con Bronte Shande, ma anche ‘Out Of The Blue’ che ricorda il Danzig periodo ‘III: How The God Kills’. Un lavoro abbastanza atipico per le pagine di questa webzine, ma se avete un minimo di apertura mentale verso nuovi generi questo ‘Abide’ potrebbe davvero sorprendervi.
(Michael Simeon)

Submit a Comment