Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | July 25, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

Padrini ‘Demoni’

Padrini ‘Demoni’
Salad Days

Review Overview

7
7
7

Rating

PADRINI
‘Demoni’-CD
(This Is Core/Red Music)
7/10


I sardi Padrini sono un nome di vecchia data della scena punk-rock tricolore, con più di dieci anni di onorata carriera, vari show in compagnia di Pennywise, Lagwagon, NoFx e altri mostri sacri della scena e per finire tre album, ‘…E Lo Diventu Tu Una Star’, ‘Star Wars’ e il nuovo lavoro ‘Demoni’. La partenza di quest’ultimo però potrebbe confondere le idee, in quanto musicalmente l’opener ‘Gadanga’ sembra uscita direttamente da un disco degli Slayer per come suona thrash. Ma da ‘Show Dei Demoni’ in poi tutto sembra tornare sulla retta via, ossia con una band che sa porsi a metà strada tra l’immediatezza dei Punkreas e quella voglia di risultare divertenti e party oriented stile SunEatsHours/Moravagine. La scelta di proporsi in madrelingua credo sia la soluzione più ovvia in casi come questi, ritornelli e cori sono infatti il cuore pulsante di questo album, come dimostrato in ‘Rondini’ (primo singolo su cui è stato girato un videoclip) e ‘Come Stai’. Musicalmente i Padrini si mostrano fedeli alla scuola punk-rock statunitense, con riff portante e alternanza ritmica che sarà loro utile soprattutto in sede live. ‘Demoni’ non è affatto un brutto album, anzi tutt’altro, si lascia piacevolmente ascoltare e ha al suo interno spunti degni di attenzione. Che il genere stia tornando in auge è cosa risaputa, quale miglior momento se non questo per un album di questo tipo?!
(Arturo Lopez)

Submit a Comment