Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | June 25, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

The Bidons ‘Back To The Roost’

The Bidons ‘Back To The Roost’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

THE BIDONS
‘Back To The Roost’-CD
(Area Pirata)
8/10


Li avevamo già lodati un anno e mezzo fa in occasione del loro esordio ‘Granma Killer!!’. Oggi ci ritroviamo a replicare elogi sperticati per i Bidons, band salernitana consacrata al sacro verbo del garage-rock’n’roll più viscerale, la quale si distingue per la forte prospettiva vintage che imprime al risultato finale. Un lavoro nostalgico e conturbante, quindi, che dimostra una solida ispirazione di base essendo in grado di abbracciare con disinvoltura più sfumature dello stesso suono retrò, dalle atmosfere anni sessanta alle rivisitazioni country/blues. Ogni cosa per i Bidons pare ricondursi al divertimento e alla voglia di ballare/sballarsi, musica perfetta per una festa a tema sixties, calda e sensuale nonostante il suono sia ruvido e volutamente invecchiato. Certe aperture proto-beatlesiane (‘I Can’t Stand It’) e il datato suono di chitarra conferiscono un timbro definitivamente glamour, sempre irresistibile per chi adora sguazzare in queste sonorità. La registrazione fedelissima sembra uscita da un archivio d’epoca, infondendo un senso di coinvolgimento a cui è difficile resistere. Non resta che godersi ogni pezzo di questo ‘Back To The Roost’ (compresa la ghost-track), sperando nel frattempo di assistere ad uno spettacolo dal vivo di questi Bidons che, a giudicare dal disco, si prospetta incandescente.
(Flavio Ignelzi)

Submit a Comment