Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | June 24, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

The Canyon Observer ‘FVCK’

The Canyon Observer ‘FVCK’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

THE CANYON OBSERVER
‘FVCK’-LP
(Vox Project/Kapa)
8/10


Ammetto di aver rimandato più volte l’ascolto di questo ‘FVCK’, disco di debutto degli sloveni The Canyon Observer: sarà stata l’abusatissima descrizione contenuta nel press kit ad allontanarmi (post/noise/sludge metal), sarà stata la mia recente avversione per i brani delle durata di oltre 3 minuti (la media ponderata qua dentro è sui 10 minuti a canzone), sarà (l’ultimo…) per un nome tutt’altro che invogliante ma il famigerato tasto play tardava a farsi schiacciare. Cazzata, enorme! Sì perché ‘FVCK’ è un disco riuscitissimo, spietato e pienamente convincente. I quattro brani mixati da Scott Evans (Neurosis, Old Man Gloom, Thou, A Minor Forest…) e masterizzati da James Plotkin (Isis, Khanate) non perdonano e lasciamo mezzi tramortiti sotto il peso di suoni giganteschi e pesanti come macigni, atmosfere surreali e caotiche, claustrofobiche e raggelanti. Uniamo al tutto una voce d’oltretomba, spietata ed irritante come una visita a tradimento dell’esattore delle tasse ed il quadro è completo. Ah no, necessario e straconsigliato ascoltare almeno il primo brano ‘Luscious Red’ e rimanere invischiati in un magma sonoro che rischia di creare una masochistica dipendenza. I nostri amichetti sloveni hanno fatto un centro monumentale, ben fatto!
(Davide Perletti)

gHAxpGuyUyLxc7YkoYi647YpQ-JfbcpAAtaAdkg6SMbWs92dO6lfTuqagjBM_7u0Azq3ApTlj2QhoufP59Ck09TJ3jyl9HQIW2tA4NHCPPgSa6iwenDer_jIOkcs2cFx0i9jv9smQc7uWtgwC-uHkoK9PPV96S3-BKMIEHU=s0-d-e1-ft

TNYIXx5yEZIALLbPVPw_hu2i0wFnfhts37d5CyuLyRyIdJbjrG4g5_y6GFqTHv4Wuma5gngcVuhno1D0FNa7bg9whKGZOkA-eTbYJlTz7TEhVzGIixCU1KKLC5xvgF8iox7WI1Nfk2wQ8Nx9LdNgI-2wReQwNeXz3oBx-u4=s0-d-e1-ft

Submit a Comment