Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | July 14, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

To The Wind ‘Block Out The Sun & Sleep’

To The Wind ‘Block Out The Sun & Sleep’
Salad Days

Review Overview

5
5
5

Rating

TO THE WIND
‘Block Out The Sun & Sleep’-CD
(Pure Noise Records)
5/10


Ce la mettono proprio tutta i To The Wind per sembrare dei duri; la produzione in pompa magna di ‘Block Out The Sun & Sleep’ porta la prestigiosa firma di Kyle Black (Comeback Kid, Stick To Your Guns, Set Your Goals) e assicura alla band un sound massiccio e ultra curato, ma sotto le chitarre droppate è necessario ben altro per poter dire di fare un buon metalcore che non sia da bollare come “per ragazzini”. I To The Wind non colmano questo vuoto e riescono anche a fare di peggio, scopiazzando come matti dalla discografia dei The Ghost Inside, dei quali sono una controfigura. Al primo ascolto l’album dà subito quest’impressione di scarsa originalità e appiattimento su stili già sentiti e giunti a saturazione, portando così a distogliere l’attenzione dalle singole parti (che a tratti sono anche valide), trasportandola su dubbi riguardo le basi di questo progetto. In definitiva i TTW appaiono come la classica band metalcore post-adolescenziale abbastanza tosta, ma anche riflessiva nei suoi sonetti melodici di chitarra, che tanto tira ormai da dieci anni. Un ciclo probabilmente che sta per terminare, che non ha fondamenta e che certo non può riprendere fiato producendo brutte copie. ‘Block Out The Sun & Sleep’ suona bene, ma può convincere solo un ascoltatore ancora ingenuo, che potrebbe cadere irretito dal fascino della potenza patinata.
(Francesco Banci)

Submit a Comment