Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | June 17, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

Ulvedharr ‘Total War’

Ulvedharr ‘Total War’
Salad Days

Review Overview

5.5
5.5
5.5

Rating

ULVEDHARR
‘Total War’-CD
(Scarlet)
5.5/10


Scarlet Records è un’etichetta che ha sfornato davvero tanti titoli, ma solitamente di caratura mediocre. Io personalmente ho apprezzato solo le ristampe dei primi due capolavori dei Necrodeath, che per ciò che mi riguarda dovrebbero essere studiati all’università. Detto ciò, mi approccio al scondo capitolo dei lombardi Ulvedharr con le migliori intenzioni. Scorrendo le info in mio possesso, per definire il loro suono vengono scomodati nomi illustri come Dissection, Entombed e Unleashed. Già, peccato che io queste influenze non le abbia sentire proprio. Più che altro ho potuto saggiare un moderno death metal, ricco di groove, batteria iper triggerata (basta ascoltare le parti di doppia cassa), un vocione non troppo gutturale. Il riffing invece non è malaccio, ma viene affogato da una iper produzione super luccicante che ripulisce da quella sporcizia che invece a parer mio è basilare per questo tipo di suono. Suona molto moderno, tutto qui. Ogni tanto fa capolino qualche assolo di buona fattura, ma in generale è tutto troppo asettico per i miei gusti. Completano il tutto testi sulla grandezza dell’Impero Romano e sulla sua conseguente caduta, sull’Inquisizione e sulle grandi migrazioni dei popoli germanici. Non suonano male, per carità, semplicemente ho un’altra concezione del death metal…
(Marco Pasini)

promoimage

Submit a Comment