Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | September 16, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Anthrax ‘For All Kings’

Anthrax ‘For All Kings’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

ANTHRAX
‘For All Kings’-LP
(Nuclear Blast)
8/10


Il magnifico artwork ad opera di Alex Ross ben si addice al valore dell’ennesimo comeback degli Anthrax… e che comeback visto che ritroviamo i nostri thrasher preferiti più in forma che mai: se avete apprezzato il precedente ‘Worship Music’ e non avete la fregola di aspettarvi un ritorno alle sonorità più frenetiche degli esordi (nel tal caso la reissue di ‘Spreading The Disease’ è sempre straconsigliata) vi troverete di fronte ad un nuovo ottimo disco, ispirato e dannatamente serrato! L’ingresso in line-up di Jon Donais (Shadows Fall) al posto di Rob Caggiano (ora a tempo pieno nei Volbeat) poteva far squillare il famoso campanello d’allarme, ma la realtà dei fatti è che ‘For All Kings’ è un gran bell’album, solido dall’inizio alla fine, ricco di quel groove metallico che non si limita a citare il (glorioso) thrash dei bei tempi, ma che riesce a suonare potente e moderno in modo semplice e molto godurioso. Impossibile togliersi dalla testa ‘You Gotta Believe’, start di disco e brano simbolo di un disco che riesce a bilanciare ottimamente parti heavy (il main riff di chitarra, batteria pressante) e melodie vocali di Mister Joey Belladonna, ma è tutta la prima parte di disco che riesce a stupire per la sua alta qualità: spicca l’epicità tamarra della titletrack, la progressione di ‘Suzerain’ (dall’impatto iniziale devastante) o la melodia portante di ‘Breathing Lightning’ che ricorda un certo vibe alla Faith No More, del resto gli Anthrax sono stati i pionieri del crossover metal o no? Scott Ian si prende carico delle operazioni nella purtroppo attualissima ‘Evil Twin’, ispirata all’attacco terroristico alla redazione della rivista Charlie Hebdo, ed anche in questo caso si può parlare di brano perfettamente inseribile nella scaletta di ogni concerto degli Anthrax e che non sfigurerebbe di fronte ai grandi classici della band. La seconda parte di tracklist cala leggermente ma ‘For All Kings’ si rivela comunque un ottimo album che supera ogni più rosea aspettativa. Well done guys!
(Davide Perletti)

Submit a Comment