Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | February 25, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

COR VELENO | ‘SHUT THA FUCK UP’

COR VELENO | ‘SHUT THA FUCK UP’
Salad Days

Fuori ‘Shut Tha Fuck Up’ nuovo singolo dei Cor Veleno, una delle più importanti formazioni
della storia del rap italiano.

Il brano arriva a distanza di ben otto anni dall’ultima uscita della crew e a soli due anni di distanza dalla scomparsa del grande Primo Brown, membro fondamentale del nucleo romano insieme a Dj Squarta e Grandi Numeri, sin dall’inizio. Attivi dal 1993, i Cor Veleno portano avanti il concetto di hip hop con massima mentalità già dalla loro prima pubblicazione, datata 1998 ed intitolata ’21 Tyson’, brano che qualsiasi amante del genere fin qui avrà salvato in memoria e per sempre terrà stretto in collezione. Primo Brown si ritirerà ufficialmente dalle scene nel 2014 a causa degli stessi motivi di salute che lo portarono alla morte soltanto un anno dopo. La tenacia, la caparbietà e i grandi segnali d’affetto ricevuti da parte delle scene e degli artisti vicini al circuito e non solo hanno però portato la compagine romana fin qui. ‘Shut Tha Fuck Up’ è un brano di rivalsa, uno schiaffo in faccia alla nuova ondata musicale che oggi intervalla il rap e l’hip hop con una nuova tecnologia, una diversa tipologia di scrittura ed una chiara scelta di svuotare la musica di contenuti veri e rimpinzarla di roba futile, ma che d’altronde vende. I Cor Veleno sono tornati quindi alla grande con questo singolo, spinto da un bel video clip, tra barre scritte e interpretate alla vecchia, cariche di significato ed un sound misto a una campionatura cadenzata che prende molto dal boom bap old school adagiandosi nel mentre su melodie elettroniche un pizzico più moderne. Parola chiave: underground. Spray, pannelli, rotaie, edifici fatiscenti, parole taglienti: “canto una canzone a voce alta… in confronto a quell’altra, la mia roba spacca’. Il singolo si conclude tra uno scratch ed un altro, intervallati dalla voce dell’immenso Lou X. Se questa storia non è una bomba beh, fate voi.
(Turi Messineo)

Submit a Comment