Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | May 30, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

The Flight Of Sleipnir ‘V’

The Flight Of Sleipnir ‘V’
Salad Days

Review Overview

6.5
6.5
6.5

Rating

THE FLIGHT OF SLEIPNIR
‘V’-CD
(Napalm)
6.5/10


Difficile non rimanere ammaliati da ‘V’, nuovo (e si… quinto) album del duo di Denver, che riprende il discorso lasciato in sospeso con l’ottimo ‘Saga’: senza stravolgere il proprio sound, David Csicsely e Clayton Cushman hanno intrapreso un percorso di ‘definizione’ del proprio trademark riuscendo a rendere ancora più amalgamate e consistenti le varie influenze che vanno dagli scontati Agalloch, a qualche citazione dei Cathedral più sulfurei, per finire con una spuzzatina di depressive black metal scandinavo (i riff di chitarra ripetuti e lenti, quello screaming disperato, una registrazione volutamente scarna e fredda, cfr. ‘Didereal Course’). Se i primi brani colpiscono al cuore, e in pieno volto quando spingono sul pedale dell’acceleratore, è anche vero che mano a mano che si procede con la tracklist, il tutto perde un po’ di mordente e l’interesse va via via scemando. In questo senso il precedente ‘Saga’ rimane ancora superiore e pur non essendo malvagio ‘V’, rimane forse un episodio incompiuto nella discografia del combo del Colorado. Non un brutto album ma decisamente incompiuto.
(Davide Perletti)

Submit a Comment